Sei regole per far funzionare una campagna di SMS marketing

Ovvero come rafforzare il vostro brand inviando SMS ai clienti

campagna di sms marketing
         

Le aziende che utilizzano gli SMS per comunicare con i propri clienti sono già un passo avanti rispetto alle altre realtà commerciali, perché con risorse economiche minime hanno scelto di creare un rapporto con la clientela, di fidelizzarla e allo stesso tempo di espandere il loro business utilizzando l’SMS come strumento di comunicazione e pubblicità.

Le statistiche ufficiali dicono che ogni anno vengono inviati più di due miliardi di SMS e che il 98% di questi viene letto entro 3 minuti dalla ricezione sul device. Essendo messaggi di testo, oltretutto, non è necessario avere uno smartphone per poterli leggere e se pensiamo che ormai tutti (ma proprio tutti!) possediamo un cellulare, è facile intuirne la portata comunicativa.

Perché le aziende inviano SMS ai clienti

Le aziende, le imprese, le pubbliche amministrazioni, le piccole realtà commerciali, gli studi medici, le palestre, ma anche i grandi brand che utilizzano il servizio lo fanno principalmente per comunicare con la clientela allo scopo di avvicinarla al proprio brand e creare un rapporto di fiducia, e di conseguenza alimentare gli introiti.

Gli SMS, infatti, vengono inviati come promemoria per gli appuntamenti (nel caso di uno studio medico), per promuovere un nuovo prodotto o un’offerta speciale, per aggiornare i clienti su promozioni flash o su cambi di programma (nel caso di un’organizzazione di un evento) o semplicemente per stabilire con loro una relazione costante (magari inviando messaggi con cadenza settimanale).

Le sei regole per inviare SMS ai clienti in modo efficace

Prima di inviare i messaggi ai propri clienti, però, è bene avere una strategia chiara di come affrontare una campagna di SMS marketing: come tutte le campagne di marketing, infatti, anche questa ha bisogno di essere studiata e programmata nel dettaglio per poter funzionare e raggiungere risultati concreti.

Ecco perché abbiamo raccolto sei semplici regole che saranno utili a tutte le aziende che hanno la necessità di gestire una campagna di SMS marketing e di renderla efficace per rafforzare il brand e che, come noi, vedono nell’SMS uno strumento all’avanguardia nel campo della pubblicità e della comunicazione aziendale.

1. Scegli con cura i destinatari degli SMS

Una delle prime regole della comunicazione è la pertinenza del messaggio: ciò significa che in base al messaggio che vorrete inviare dovrete scegliere i destinatari adatti, interessati realmente a ciò che state comunicando. I messaggi di massa non hanno la stessa efficacia di quelli inviati a specifiche utenze con specifiche necessità: in questi casi, infatti, il tasso di risposta è molto più alto.

2. Scrivi un testo breve e diretto

Prima di scrivere il testo dell’SMS fai un breve riepilogo dei concetti chiave che vuoi siano compresi dai destinatari e concentra il messaggio in poche righe, scritte in modo semplice: la semplicità vince sempre ed è il massimo dell’efficacia per un tipo di comunicazione diretta e veloce come quella dell’SMS.

3. Inserisci una call to action

Pensa sempre ad una call to action, ovvero una chiamata all’azione, da inserire dentro il testo per influenzare in maniera diretta il comportamento del cliente: stimolalo e richiama la sua attenzione, solo così potrai agevolare le operazioni di acquisto, di registrazione o di risposta al tuo input pubblicitario. Aiutatalo inserendo parole come “Acquista”, “iscriviti”, “Chiama ora”, “Prenota subito” e via dicendo, veicolando il resto delle azioni possibilmente sul tuo sito, su una landing page o sulla tua linea telefonica.

4. Preferisci gli sms con landing page

Come nella pubblicità su internet anche con gli SMS è possibile indirizzare gli utenti su una landing page specifica della promozione in questione: inserisci all’interno del testo dell’SMS un link o una URL breve incitando l’utente a cliccare con una call to action e dirottalo su una pagina dedicata alla promozione e all’offerta sui cui la tua azienda vuole puntare.

5. Fatti riconoscere usando il mittente testuale

Ricevere messaggi da mittenti sconosciuti infastidirebbe chiunque, soprattutto un cliente che vede arrivare un messaggio pubblicitario sul suo telefono senza conoscerne la provenienza: per questo è importante che nella fase di invio, indichiate sempre il brand. Il servizio di invio sms SMSsender per esempio, offre la possibilità di inserire il mittente alfanumerico per un massimo di 11 caratteri senza dover sottrarre spazio al testo pubblicitario.

6. Scegli il momento adatto

Dopo aver scelto il tipo di messaggio e stabilito la clientela target a cui inviarlo è necessario pianificare il momento in cui avviare la campagna marketing. La scelta del momento più adatto dipenderà da diversi fattori tra cui le abitudini dei consumatori e il contenuto del messaggio: un negozio, per esempio, potrà sfruttare il periodo di Natale o dei saldi per comunicare la promozione di un prodotto, un ristorante dovrà attenersi agli orari dei pasti e uno studio medico seguirà le date degli appuntamenti per inviare i promemoria ai suoi pazienti.

          
google-partner google-partner google-partner

CONTATTACI

Captcha
Ho letto e accetto la Privacy

Condividi questo articolo su